LIQUIDO REFRIGERANTE E ANTIGELO

19 Nov, 2021

Il liquido refrigerante è costituito in 90% dal glicole e in 10% dagli additivi. Il glicole è uno zucchero e il principale componente del liquido antigelo. Gli additivi servono per la lubrificazione e per la protezione dalla corrosione. L’essenziale è che gli additivi rispondano ai requisiti di una macchina. La composizione di tubi in gomma e di guarnizioni può variare da una casa automobilistica all’altra. L’utilizzo del liquido antigelo sbagliato può avere le conseguenze drammatiche, causando la corrosione dei tubi e delle guarnizioni che a sua volta provoca  danni al motore.

Il liquido refrigerante del motore ha come scopo principale quello di proteggere il motore impedendogli di raggiungere temperature elevate. In condizioni di massima efficienza garantisce l’ottimale smaltimento del calore del motore: ciò significa che il motore raggiunge più rapidamente la temperatura di esercizio e può lavorare a temperature ottimali.

Differenza tra antigelo e liquido refrigerante

L’antigelo è una sostanza che abbassa il punto di congelamento dell’acqua. L’ingrediente attivo è tipicamente glicole etilenico o glicole propilenico. È utile perché può impedire ai liquidi di congelarsi all’interno di un sistema e causare danni. Quando l’acqua si congela, si espande e cristallizza. L’antigelo rende più difficile l’unione e la cristallizzazione delle molecole, causando l’abbassamento del punto di congelamento.

Il refrigerante è una miscela di antigelo e acqua. Viene pompato attraverso il motore e il nucleo del riscaldatore di un veicolo per assorbire il calore in eccesso. Quindi passa attraverso il radiatore per dissipare il calore all’aria esterna. Il liquido di raffreddamento scorre continuamente attraverso il sistema ma si guasta nel tempo.

Il liquido refrigerante dovrebbe essere cambiato tra i 30.000 e  40.000 chilometri circa per prevenire la corrosione e garantire un adeguato controllo della temperatura.

I difetti nel sistema di raffreddamento possono provocare seri danni al motore. Anche il liquido refrigerante inadatto potrebbe danneggiare il vostro motore all’interno.

Il controllo del livello del liquido di raffreddamento è una operazione che può essere svolta autonomamente. Basterà aprire il cofano motore e verificare. In caso di livello del refrigerante basso sarà sufficiente procedere al rabbocco rispettando l’indicazione del massimo così da evitare eventuali danneggiamenti al propulsore in caso del raggiungimento di temperature di esercizio elevate. Per essere sicuri al 100% potete affidarvi al vostro meccanico di fiducia.

Altri Consigli Utili

IL TURBOCOMPRESSORE

IL TURBOCOMPRESSORE

Il turbocompressore è formato principalmente da due componenti, la turbina e il compressore, come suggerisce il suo...

leggi tutto
Share This