IL CAMBIO STAGIONE DEI PNEUMATICI

13 Ott, 2021

La Direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 gennaio 2013 prevede che l’Ente proprietario o gestore della strada, possa “prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”.

Nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile su molte strade di tutta Italia vige l’obbligo di catene a bordo o il montaggio di pneumatici invernali.

E’ prevista una deroga che permette l’installazione da un mese prima dall’entrata in vigore dell’obbligo, e quindi dal 15 ottobre, e la disinstallazione entro un mese dopo il termine di vigenza delle ordinanze.

Per affrontare al meglio le strade bagnate, sdrucciolevoli, brinate o innevate meglio montare gomme invernali organizzando per tempo il cambio gomme, informandosi circa l’eventuale obbligo vigente sul territorio per non incorrere in sanzioni.

Per quanto riguarda gli “All season”, “4 stagioni”, “all weather”, “multipurpose”, “multiseason”, ecc. è necessario ricordare che sono tutte definizioni commerciali a cui ciascun Costruttore attribuisce contenuti tecnici specifici.

Per la legge, se i pneumatici hanno la marcatura M+S consentono la circolazione durante la stagione invernale ed in presenza di Ordinanze. Se si vogliono utilizzare davvero in tutte le stagioni, è necessario che abbiano un codice di velocità uguale o superiore a quello indicato in carta di circolazione.

Si raccomanda sempre di montare 4 pneumatici invernali o M+S, e non solo due sull’asse di trazione, per avere comportamenti omogenei sugli assi.

E’ molto importante che le operazioni di montaggio e smontaggio siano affidate a un professionista. I veicoli di nuova generazione prodotti da fine 2014, sono obbligatoriamente dotati di TPMS. Dispositivi che segnalano con apposita spia sul cruscotto l’eventuale perdita di pressione dei pneumatici.

Un soggetto non qualificato, in fase di montaggio o smontaggio, può inavvertitamente rompere o compromettere irrimediabilmente la funzionalità di tali sensori. Con conseguenti costi di ripristino elevati. Un rivenditore specialista inoltre ha anche la competenza necessaria per consigliare il miglior prodotto. Questo in funzione delle esigenze di ciascun automobilista. Nel rispetto delle norme di legge e con le caratteristiche riportate nella carta di circolazione dell’auto. Oltre a verificare la corretta pressione di gonfiaggio. Che è segnalata dal costruttore sul libretto di uso e manutenzione del veicolo.

DA NOI ACQUISTANDO 4 PNEUMATICI INVERNALI IN OMAGGIO LE

SPAZZOLE TERGICRISTALLO PER LA TUA AUTO

OFFERTA VALIDA DAL 15/10/21 AL 31/12/21

 

Altri Consigli Utili

IL TURBOCOMPRESSORE

IL TURBOCOMPRESSORE

Il turbocompressore è formato principalmente da due componenti, la turbina e il compressore, come suggerisce il suo...

leggi tutto
Share This