CARBURANTE SPORCO: SEGNALI, CAUSE E CONSEGUENZE

25 Nov, 2021

Tra i rischi più gravi per i moderni motori benzina e diesel ci sono quelli provocati dalla presenza di acqua o impurità nel carburante. In alcuni casi, le conseguenze possono essere anche molto gravi.

Quando il carburante è sporco, provoca una serie di sintomi piuttosto facili da individuare. Le prestazioni dell’auto calano in maniera drastica, la guida è meno confortevole. Nei casi peggiori, lo sporco si accumula nelle componenti dell’auto che finiscono per rompersi.

È importante riconoscere i primi segnali per evitare di compromettere parti importanti del motore.

Il carburante sporco è una minaccia, spesso sottovalutata, che mette a rischio il motore dell’auto. Un rischio concreto, perché i moderni propulsori termici sono più complessi e dunque più sensibili rispetto al passato. E sottovalutato, perché può essere frutto di una sfortunata casualità (ad esempio il trafilare di acqua nella cisterna del distributore), ma può essere anche il risultato della condotta di benzinai poco seri.

Quali sono i danni che può causare un carburante sporco?

  1. Intasa il filtro del carburante, per ovvi motivi. In realtà è il problema più semplice da risolvere, dato che basta pulire o sostituire il filtro.
  2. Danneggia la pompa del carburante. I sedimenti si possono introdurre tra le componenti, formare delle placche e bloccarle. L’acqua riduce invece il potere lubrificante del carburante, aumentando così l’attrito all’interno della pompa e il rischio che si rompa.
  3. Riduce la lubrificazione delle componenti. Come accennato sopra, la benzina annacquata ha un potere lubrificante minore.
  4. Provoca rotture nel motore, in caso di battiti in testa o ritorni di fiamma. Quando la combustione avviene fuori dalla camera, ci possono essere danni sia alle guarnizioni sia ai pistoni.

Nella nostra officina è capitato molte volte di aver a che fare con questo genere di problemi. Generalmente il danno si risolve con una sostituzione del filtro gasolio, una pulizia del serbatoio e un buon additivo, altre volte è stata compromessa la pompa del carburante e nei casi più gravi si è arrivati alla sostituzione degli iniettori con una spesa notevole.

Qualche consiglio per cercare di evitare questa problematica: 

1) assicurarsi di fare rifornimento presso un distributore attento alla manutenzione delle cisterne

2) non rifornire mai quando nel distributore c’è il camion cisterna che stà consegnando carburante

3) evitare di fare piccoli rifornimenti e viaggiare sempre in riserva, il poco carburante nel serbatoio si surriscalda e l’eventuale presenza di fondo lo contaminerebbe tutto.

4) utilizzare periodicamente dei buoni additivi ad azioni pulenti per carburanti diesel o benzina che garantiscano la perfetta pulizia del sistema di alimentazione.

5) sostituire a tagliando sempre il filtro carburante, utilizzando sempre ricambi originali o equivalenti garantiti

6) non utilizzare mai gasolio agricolo sulle autovetture

Si può essere risarciti dal benzinaio?

La richiesta di risarcimento per carburante sporco varia a seconda del distributore, è sempre bene pagare il rifornimento con bancomat o carta di credito in quanto si potrà avere una prova del rifornimento. Per prima cosa è bene segnalare immediatamente al gestore la problematica riscontrata e, se possibile, accordarsi amichevolmente con il rimborso dietro presentazione di fattura. Se ciò non fosse possibile andrà spedita con raccomandata a.r. alla società che gestisce la pompa di benzina.

Nel caso in cui l’automobilista riesca a dimostrare tutti gli elementi di tale problematica, tocca al gestore dell’impianto provare l’assenza di una colpa a lui imputabile, invocando, ad esempio, la sussistenza di cause fortuite o di forza maggiore oppure la responsabilità di terzi estranei nella provocazione del danno.

E’ comunque un evento spiacevole da affrontare, per questo cercate di affidarvi, per quanto possibile, a benzinai seri e con impianti efficienti e soprattutto se dopo un rifornimento accusate un generale malfunzionamento della vostra auto recatevi dal vostro meccanico di fiducia per un controllo!

Altri Consigli Utili

IL TURBOCOMPRESSORE

IL TURBOCOMPRESSORE

Il turbocompressore è formato principalmente da due componenti, la turbina e il compressore, come suggerisce il suo...

leggi tutto
Share This