La FRIZIONE

1 Lug, 2021

La frizione è un organo della trasmissione posizionato tra il motore e il cambio che ti consente di inserire le marce e stazionare da fermo.

Una volta attivata, interrompe momentaneamente il trasferimento del moto dall’albero motore verso le ruote motrici, rendendo così possibile il cambio di marcia. Il sistema frizione è composto da tre elementi, il cuscinetto reggispinta, il disco e lo spingidisco che lavorano insieme per ottenere un unico risultato finale: l’accelerazione o la decelerazione della tua auto a seconda della marcia innestata.

La “doppietta” è ormai solo un ricordo lontano
Un bel po’ di tempo fa, le auto non erano dotate di sincronizzatore. Ecco perché era necessario fare la doppia debraiata, dal francese débrayer, disinnestare, quando si voleva cambiare marcia. Comunemente conosciuta come la “doppietta”, questa tecnica di guida, se eseguita alla perfezione, consentiva ai guidatori particolarmente raffinati di cambiare le marce addirittura senza premere il pedale della frizione. Oggi tutte le vetture hanno il sincronizzatore e quindi la “doppietta” è definitivamente scomparsa.

Quasi tutte le auto sono dotate del sistema Hill Holder, un dispositivo studiato per facilitare le partenze in salita. Come? Il veicolo a motore acceso si arresta sulle strade in pendenza, senza che sia necessario tenere il piede sul freno o tirare il freno a mano. Mentre rallenti basta premere contemporaneamente i pedali di freno e frizione. A veicolo fermo, il sistema Hill Holder, ti regala tutto il tempo necessario a togliere il piede dal pedale freno, inserire la marcia e ripartire accelerando e rilasciando gradualmente il pedale della frizione.

Il cambio TCT, Twin Clutch Transmission, è un’innovativa trasmissione automatica con doppia frizione a secco che ti permette di selezionare e innestare la marcia successiva mentre quella precedente è ancora innestata. I risultati? Un comfort di guida e un feeling sportivo nettamente superiori a quelli offerti dai cambi automatici convenzionali. E i vantaggi? Una maggiore velocità di variazione di marcia, la possibilità di scegliere tra modalità manuale o automatica e una perdita di potenza praticamente azzerata. In più, grazie al sistema Start&Stop, i consumi si riducono del 10% rispetto a quelli di un cambio automatico idraulico tradizionale.

La sostituzione della frizione è un’operazione molto complessa e sicuramente non economica. Ecco perché con alcuni accorgimenti puoi evitarla, o quantomeno rimandarla nel tempo. Qualche esempio? Evita di lasciare la marcia innestata, in caso di lunghe soste. Inoltre, quando sei in fase di accelerazione, fermo in coda o al semaforo, non premere mai il pedale frizione. Ti ricordiamo che in caso di sostituzione, è meglio cambiare tutti i quattro componenti funzionali contenuti nel kit per ottenere sempre il massimo delle performance della tua auto.

Se hai qualche dubbio puoi passare in officina per una consulenza gratuita sullo stato della frizione della tua auto!

 

Altri Consigli Utili

IL TURBOCOMPRESSORE

IL TURBOCOMPRESSORE

Il turbocompressore è formato principalmente da due componenti, la turbina e il compressore, come suggerisce il suo...

leggi tutto
IL TAGLIANDO

IL TAGLIANDO

Perché è importante il TAGLIANDO di manutenzione? La manutenzione è fondamentale per tutti gli apparecchi meccanici ed...

leggi tutto
Share This